AGCOM il Garante nelle Telecomunicazioni

0
29
agcom

AGCOM: Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni

L’acronimo Agcom indica l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni, l’ente pubblico istituito nel 1997 con la legge Meccanico allo scopo di regolare il mercato delle telecomunicazioni italiano. L’Autorità ha un duplice scopo: garantire la corretta competizione fra gli operatori nel mercato TLC e assicurare la tutela degli utenti, seguendo un’ottica di pluralismo e libertà fondamentali.

I settori su cui vigila l’Agcom sono, appunto, le telecomunicazioni, l’editoria, i mezzi di comunicazione di massa e le poste. La sua sede principali è a Napoli anche se dispone di una sede secondaria a Roma.

Da un punto di vista organizzativo l’Agcom è strutturata nel Consiglio e in quattro Commissioni: Commissione per le infrastrutture e le reti, Commissione per i servizi e i prodotti, Commissione di Garanzia e Commissione controllo interno.

I compiti dell’Agcom

 

L’ente svolge le sue attività principalmente attraverso il Consiglio, la Commissione per le infrastrutture e le reti e la Commissione per i servizi e i prodotti. Le due Commissioni, di garanzia e controllo interno, svolgono un ruolo di vigilanza e verifica interna del corretto svolgimento delle attività dell’Agcom.

Il Consiglio

 

Tra i compiti più spiccatamente fattivi in capo al Consiglio dell’Agcom ci sono una serie di attività:

  • segnalare al Governo l’opportunità di interventi, anche legislativi, in relazione alle innovazioni tecnologiche e all’evoluzione, sul piano interno e internazionale, del settore delle comunicazioni;
  • garantire l’applicazione delle norme legislative sull’accesso ai mezzi e alle infrastrutture di comunicazione, anche attraverso la predisposizione di specifici regolamenti;
  • promuovere ricerche e studi in materia d’innovazione tecnologica e di sviluppo nel settore delle comunicazioni e dei servizi multimediali, anche avvalendosi dell’Istituto superiore delle poste e delle telecomunicazioni;
  • adottare le disposizioni attuative del regolamento sui criteri e sulle modalità per il rilascio delle licenze e delle autorizzazioni e per la determinazione dei relativi contributi, nonché il regolamento sui criteri e sulle modalità di rilascio delle concessioni e delle autorizzazioni in materia radiotelevisiva e per la determinazione dei relativi canoni e contributi;
  • proporre al Ministero delle comunicazioni i disciplinari per il rilascio delle concessioni e delle autorizzazioni in materia radiotelevisiva sulla base dei regolamenti approvati dallo stesso consiglio.

La Commissione per le infrastrutture e le reti

 

La Commissione per le infrastrutture e le reti dell’Agcom svolge una serie di funzioni tra le quali:

  • definire le misure di sicurezza delle comunicazioni e promuovere l’intervento degli organi del Ministero delle comunicazioni per l’eliminazione delle interferenze elettromagnetiche, anche attraverso la modificazione di impianti;
  • curare la tenuta del registro degli operatori di comunicazione (ROC);
  • definire criteri obiettivi e trasparenti, anche con riferimento alle tariffe massime, per l’interconnessione e per l’accesso alle infrastrutture di telecomunicazione secondo criteri di non discriminazione;
  • dirimere le controversie in tema di interconnessione e accesso alle infrastrutture di telecomunicazione;
  • promuovere l’interconnessione dei sistemi nazionali di telecomunicazione con quelli di altri Paesi;
  • intervenire nelle controversie tra l’ente gestore del servizio di telecomunicazioni e gli utenti privati.

Come cambiare operatore ADSL e attivare una nuova linea

La Commissione per i servizi e i prodotti

 

La Commissione per i servizi e i prodotti dell’Agcom ha competenza in materia di:

  • conformità alle prescrizioni della legge dei servizi e dei prodotti che sono forniti da ciascun operatore destinatario di concessione, ovvero di autorizzazione in base alla vigente normativa promuovendo l’integrazione delle tecnologie e dell’offerta di servizi di telecomunicazioni;
  • modalità di distribuzione dei servizi e dei prodotti, inclusa la pubblicità in qualunque forma diffusa, fatte salve le competenze attribuite dalla legge a diverse autorità, e può emanare regolamenti, nel rispetto delle norme dell’Unione europea, per la disciplina delle relazioni tra gestori di reti fisse e mobili e operatori che svolgono attività di rivendita di servizi di telecomunicazioni;
  •  rispetto dei periodi minimi che debbono trascorrere per l’utilizzazione delle opere audiovisive da parte dei diversi servizi a partire dalla data di edizione di ciascuna opera, in osservanza della normativa vigente, tenuto conto anche di eventuali diversi accordi tra produttori;
  • rispetto nel settore radiotelevisivo delle norme in materia di tutela dei minori, anche tenendo conto dei codici di autoregolamentazione relativi al rapporto tra televisione e minori e degli indirizzi della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi
  • cura delle rilevazioni degli indici di ascolto e di diffusione dei diversi mezzi di comunicazione;
  •  monitoraggio delle trasmissioni radiotelevisive, anche avvalendosi degli ispettorati territoriali del Ministero delle comunicazioni;
  • applicazioni delle sanzioni previste dall’articolo 31 della legge 6 agosto 1990, numero 223.

L’Agcom svolge una funzione attiva di controllo del mercato delle telecomunicazioni in osservanza dell’art 21 della costituzione  affinché “tutti godano del diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione” e che “la stampa non venga ad essere soggetta ad autorizzazioni o censura”.

Proprio come accade per l’Autorità garante della concorrenza e del mercato, anche l’Agcom presenta annualmente una relazione al Parlamento.

VUOI scoprire tutte le migliori offerte ADSL?

Se vuoi scoprire le migliori offerte ADSL per te e la tua famiglia ti invitiamo a consultare il nostro motore di ricerca tariffe.it ottimizzato per la geolocalizzazione spaziale. Inserisci il tuo indirizzo e noi ti diciamo quale sono le offerte migliori che potresti attivare a casa tua.

 

Cosa Aspetti? Corri a scoprire l’offerta migliore per casa tua!   

Se l’articolo ti è piaciuto che ne dici di lasciarci un feeedback nei commenti?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui